Caso Dexcar il Movimento Consumatori Puglia plaude all’intervento dell’Antitrust che ha adottato un provvedimento sospensivo della pratica di vendita della società

dexcar-sidebarIl Movimento Consumatori plaude all’iniziativa dell’Antitrust che ha adottato un provvedimento cautelare nei confronti di Dexcar Autovermietung UG (“Dexcar”), attiva nel settore del noleggio di autoveicoli, e delle società Raggio Verde s.n.c., Asap Holding S.r.l. (già Asapsmarkets Europe S.r.l.), Bizeta Web s.a.s., Tronchin Auto S.r.l. e Trentatre S.r.l..

“La notizia appena giunta di un provvedimento sospensivo della pratica di vendita della società Dexcar – spiega il presidente del Movimento Consumatori Puglia, dr. Bruno Maizzi – è solo un punto a conferma della nostra tesi, osteggiata dai sostenitori di un sistema che l’Autorità ha ritenuto ingannevole e di natura piramidale”.

Già nei mesi scorsi, infatti, il Movimento Consumatori aveva inviato un esposto nei mesi scorsi al Garante della Concorrenza e del Mercato per tutelare i cittadini dall’ultima trovata di una azienda che promette di ottenere una vettura gratis.

“L’Antitrust – aggiunge il presidente MC Puglia – ha confermato le nostre preoccupazioni circa un sistema commerciale che promette di concedere una macchina a noleggio per 24 mesi con il solo versamento iniziale di 390 €. E ha rilevato che la parte più consistente, se non la totalità, degli introiti potenzialmente conseguibili da parte di Dexcar dall’attività di autonoleggio con il “Programma Marketing Bonus Auto” deriva dal pagamento di quote di ingresso da parte dei soggetti aderenti i quali, a loro volta, possono raggiungere l’obiettivo solo a seguito dell’adesione, quindi al pagamento della quota d’ingresso, di altri consumatori”.

Il Movimento Consumatori Puglia continuerà a seguire la vicenda anche al fine di tutelare i cittadini che hanno aderito al programma Dexcar. Gli utenti potranno segnalare il proprio nominativo all’indirizzo puglia@movimentoconsumatori.it per essere aggiornati su eventuali azioni di tutela. Per informazioni www.movimentoconsumatoripuglia.it.

Facebooktwitterredditmail